Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Cliccando sul pulsante Accetto o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più sui cookie o negare il consenso al loro utilizzo consulta la cookie privacy.

Storia

Nel 1056 d.c. Roberto il Guiscardo costruì il Castello di Altomonte. Questo primo insediamento fu, nel corso degli anni, ampliato e modificato in base alle esigenze dei vari Principi che vi dimorarono e si succedettero al governo della Contea di Altomonte: i Sangineto, i Ruffo, i Sanseverino.

Il Castello è un importante luogo di cultura sin dall’antichità: al suo interno fu costruito un teatro, di cui oggi si possono ammirare gli splendidi affreschi cinquecenteschi. Alla fine del 1800 il Castello fu venduto dai Principi Sanseverino al nonno dell’attuale proprietaria, Francesco Piragine, ricco commerciante. Nel 1995, il marito della signora Piragine, l’onorevole Paolo Bruno avviò l’impegnativo restauro del Castello e nel 1998, lo stesso, fu inaugurato come hotel 5 stelle, ristorante e centro per eventi.